Home STYLE INSPIRATIONS BOHO STYLE: MODA DEL NOSTALGICO ARTISTA RIBELLE

BOHO STYLE: MODA DEL NOSTALGICO ARTISTA RIBELLE

marzo 14, 2016

Paradossale la moda che riesce ad etichettare il ribelle. “Bohémien” diventa uno stile ben definito: l’ultima tendenza riesce a catalogare anche ciò che per sua natura non voleva essere catalogato… o forse sì…

1621, siamo in Francia. La Battaglia della Montagna Bianca termina con la sconfitta dei Boemi, molti dei quali, non volendo convertirsi al cattolicesimo, decidono di scappare appunto in Francia, ai tempi più tollerante dal punto di vista religioso. La gran parte dei ribelli emigrati proviene dall’Università di Praga e si iscrive alla Sorbona di Parigi, creando un vero e proprio stile, di usi, costumi e tradizioni, che inizia ad essere imitato dagli universitari francesi. I Boemi vengono definiti, erroneamente, come gitani e il loro stile viene quindi definito “bohémien”.

Paradoxical is the fashion that succeeds to label the rebel. “Bohemian” became a definite style: the latest trend can categorize what by its nature wouldn’t be cataloged … or maybe yes …

1621, we are in France . The Battle of White Mountain ends with the defeat of the Bohemians, many of them , not wishing to convert to Catholicism, decide to run away in France, that at the time was more tolerant from a religious point of view. Most of the emigrants rebels comes from the University of Prague and entered at the Sorbonne in Paris, creating a real style, of customs and traditions, which began to be imitated by the French university students. The Bohemians are called, erroneously , as the Gypsies and their style is so called ” bohemian . “

Bohémien riguarda quindi tutto ciò che è ribelle, “fuori dal coro“, in contrasto con la politica, con le regole. La società viene vista come prigione per il Bohémien, in quanto offusca la mente e la fantasia, obbligando a una vita superficiale, priva di significato e di verità. Il Bohème è quindi solitamente un artista, un poeta, un genio, un sognatore, spesso di classe sociale povera. La mente, la fantasia, la curiosità e la profondità sono parole chiave per una vita in pieno stile bohémien.

Solo in un secondo momento diventa uno stile di vita anche per i borghesi e i ricchi che vogliono ribellarsi alle regole e alla loro vita piatta e che tendono quindi a diventare poveri lasciandosi andare all’eccesso di alcool, droghe e sesso. Il bohème quindi assume in questo caso una connotazione più estrema, oscura ed emarginata.

Possiamo quindi considerare come figli del movimento Bohémien, la cultura hippy e hipster, il punk, il dandismo e la beat generation.

So “Bohemian” concerns all that is rebellious, ” outside the box” , in contrast to the policy, to the rules. The society is seen as a prison for the Bohemian, because it obscure the mind and imagination, forcing a superficial life,without meaning and truth . The Bohème is therefore usually an artist, a poet, a genius, a dreamer, often poor social class . The mind, the imagination, curiosity and depth are keywords for a life in full bohemian style. Only later it becomes a way of life for the middle class and the rich who want to rebel against the rules and their boring life and therefore tend to become poor indulging to excess of alcohol, drugs and sex . “Bohemian” assumes in this case a more extreme connotation, obscure and marginalized. We can therefore considered, as children of the Bohemian movement, the hippie and hipster culture, punk ,dandyism and the beat generation .

Ma come si può creare un senso di provocazione, dissacrazione di valori precostituiti e buon senso nell’arredamento? Se vi sentite un po’ ribelli come poter vestire la vostra casa per identificarvi al meglio?

Beh, l’arredamento bohémien ha un suo stile. Un paradosso assurdo se vogliamo, perché è un po’ come dire “se vuoi essere ribelle, allora fai così…”…Ma che senso ha? In fondo però i bohémien volevano fare la storia, anche se non lo dicevano apertamente… Fatto sta che questo stile ha gran fascino ed è molto di tendenza, quindi, che siate ribelli o no, se vi sentite un po’ artisti malinconici questo potrebbe essere lo stile giusto per voi! Ho ripescato di nuovo qua e là delle foto su Pinterest per darvi qualche spunto.

Direi che immancabili sono: grandi tappeti colorati e decorati sui quali poter camminare a piedi scalzi o sedersi a leggere un bel libro, magari circondati da tanti cuscini dai colori e disegni preziosi e un po’ gitani, coperte di lana fatte a mano, pouf, tende e tante piante, come a sentirsi immersi in un’oasi in cui poter dare sfogo alle proprie fantasie più recondite. Letti bassi, materassi direttamente appoggiati a terra, per uno stile ribelle. Ovviamente libri, tanti libri, e quadri o tele dipinte. Finestre che facciano da comunicazione tra l’uomo e il suo inconscio. L’ambiente deve essere in perfetta armonia con la natura e l’intero universo, creando una rete di connessioni tra mente, corpo e anima. Tessuti leggeri, utilizzo dei soffitti per piante e illuminazioni, che devono essere soffuse, non prepotenti. La vostra casa deve diventare poesia.

E se poi volete creare il vostro piccolo paradiso, qui potete essere ribelli e giocare sulla contaminazione con altri stili per creare un ambiente unico e vostro. Non eccedete in prodotti costosi, perché il bohémien per sua definizione è povero o vuole esserlo..E se fate parte dei ricchi ribelli eccedete con qualche pezzo di design che dia un tocco dandy al vostro mondo.

Buon divertimento ai miei piccoli e nostalgici artisti!

How can you create a sense of provocation, desecration of pre-established values and common sense in interior design? If you feel a bit rebels how to dress up your home to identify the best?

Well, the bohemian décor has its own style. An absurd paradox, because it’s like saying “if you want to be a rebel, you have to do that …” … But what is the point? In the end, however, the bohemian wanted to make history, although they didn’t say so openly … The fact is that this style has great charm and is very trendy, then if you feel a bit melancholy artists it could be the right style for you! I fished out again here and there photos on Pinterest to give you some ideas.

For me this point are inevitable: large colorful and decorated carpets whom to walk barefoot or sit and read a good book, maybe surrounded by so many pillows in the colors and precious drawings a little gypsies, covered with hand-made wool, ottomans, curtains and many plants, like to feel immersed in an oasis in which to give vent to their most hidden fantasies. Low beds, mattresses placed on the floor directly, for a rebel style. Obviously books, many books, and paintings or painted canvases. Windows that act as communication between man and his unconscious. The environment must be in perfect harmony with nature and the universe, creating a network of connections between mind, body and soul. Light fabrics, use of ceilings for plants and illuminations, which must be subdued, not overbearing. Your home must become poetry.

And if you want to create your little paradise, here you can be rebellious and play on the contamination with other styles to create a unique style. Don’t go overboard on expensive products, because the bohemian by definition is poor or wants to be poor.. And if you are part of the rich rebels go overboard with some piece of design that gives a dandy touch to your world.

Have fun my little nostalgic artists!

B1B6B7B8B9B10B12B13B14B16

You may also like

1 comment

ROCHE BOBOIS – STILE UNICO - BLOG ARREDAMENTO giugno 1, 2016 at 6:01 pm

[…] dell’attenzione. L’atmosfera Roche Bobois profuma di aria tipicamente francese e molto bohémien chic, ma le forme hanno subìto una forte influenza dallo stile scandinavo su cui il marchio ha […]

Leave a Comment