DARK & LOVELY APARTMENT IN GÖTEBORG

febbraio 4, 2017

Per la serie “vorrei-ma-non-posso”, ogni giorno mi ritrovo a pensare alla casa dei miei sogni, nell’attesa che un giorno i miei desideri possano trasformarsi in realtà. Vivendo infatti in un appartamento in affitto, spesso penso a quanto sarebbe bello poter personalizzare un appartamento di mia proprietà con pavimenti, rivestimenti, serramenti e divisioni delle stanze che rispecchino i miei gusti e la mia personalità.

Oggi voglio accompagnarvi in un home-tour all’interno di un piccolo e bellissimo appartamento nel cuore di Göteborg. Scovato su Entrance, uno dei miei siti preferiti, questo appartamento esiste davvero e sono certa che il suo aspetto vintage-chic e il suo lato tenebroso vi affascineranno. Sorrido al pensiero che per mesi ho avuto questa fotografia come immagine di scrivania del mio MacBook, senza sapere che si trattava proprio di una parete di questo appartamento! Casualità…?! Certamente devo mostrarvelo…

img_15146

La zona giorno e notte sono una cosa sola, in questo piccolissimo bilocale. Il letto e il divano sono affiancati, ma non stonano né infastidiscono. Le pareti scure ripropongono il lato oscuro dell’ interior-design che anche il colosso scandinavo ha presentato pochi mesi fa, nel catalogo 2016. Muri tinteggiati completamente di grigio antracite: lo stesso grigio che ho usato io per le “pareti a metà” del mio living. Le zone d’ombra virano verso il total black, in contrasto con un battiscopa bianco dalle altezze importanti, quasi a rappresentare una boiserie a contrasto.

img_15143img_15145img_15147img_15149

La luce naturale ha un valore fondamentale in questo appartamento: le grandi finestre fanno filtrare i raggi del sole che vengono riflessi dal pavimento in legno naturale chiarissimo e grezzo e illuminano le pareti, creando il giusto equilibrio nel gioco di chiaro-scuri di questa stanza.

img_15142img_15144img_15130

Gli arredi essenziali e moderni sono perfettamente in sintonia con i pezzi vintage, quali lo specchio con cornice, la vecchia lampada a terra, il baule in legno e la poltrona. Le piante grasse e tropicali sparse qua e là rendono vivo questo ambiente, e la sua naturalezza è richiamata dalla biancheria in lino del letto. Certamente questo carattere vintage lo si ritrova in modo particolare nella cucina: quasi non si nota l’aspetto moderno delle basi dei mobili, poiché l’occhio ricade sugli arredi in legno naturale e in rame, la parete intonacata e la contrastante carta da parati dal gusto antico e romantico, che completa il tutto. La tavola in centro è semplice, ma è il cuore di tutto l’appartamento. Vi invito anche a notare le illuminazioni, semplici ma non sobrie, pescate certamente in qualche mercatino. La modanatura delle porte è stata una scelta vincente. E una casa non è vintage senza l’immancabile frigorifero Smeg…

img_15136img_15137img_15157img_15158

L’ingresso è accogliente, i dettagli fanno la differenza. A volte un piccolo appartamento può diventare un vero gioiello se lasciato in mani giuste ed esperte.

Ditemi cosa ne pensate… Sono curiosa! Io ne sono innamorata..

 

Per copiare lo stile

  • PARQUET IN ROVERE VECCHIO NATURALE, BIO-TRATTATO 
  • CARTA DA PARATI VINTAGE 
  • DIVANO CAPITONNÈ USATO  
  • FOTOGRAFIE IN BIANCO E NERO
  • TESSUTI NATURALI E DALLE TINTE NEUTRE 
  • ELEMENTI D’ARREDO UNICI COMPRATI AL MERCATINO DELL’USATO  
  • PORTE CLASSICHE MODANATE E SBIANCATE  
  • CONTRASTO TRA PARETI BIANCHE E NERE  
  • CUCINA ESSENZIALE E LIBERA DA PENSILI SUPERIORI  
  • FRIGORIFERO SMEG  
  • PIANTE A PIACERE 
  • ELEMENTI IN ACCIAIO E RAME 
  • … E UN PIZZICO DI CREATIVITA’ 

You may also like

Leave a Comment