Home ROOM MUST-HAVE: LAUNDRY ROOM

MUST-HAVE: LAUNDRY ROOM

febbraio 9, 2017

Una camera a cui pochi pensano durante la realizzazione di una nuova casa è la lavanderia. Personalmente la considero uno spazio molto funzionale, che può dare un valore aggiunto a un’immobile. Per noi donne è un po’ un sogno in un cassetto: una camera completamente dedicata al bucato, con lavatrice, asciugatrice, stendibiancheria, cesti per i panni sporchi, lavella, asse e ferro da stiro, piani di lavoro… Tutto perfettamente organizzato e chiuso. La nostra biancheria è qualcosa di intimo, personale, che non amiamo far vedere agli ospiti che varcano la soglia di casa. Eppure spesso ci troviamo costretti a mettere i panni stesi in bella mostra perché non abbiamo altro spazio.

A volte ritengo valga la pena rinunciare a un secondo bagno per avere una lavanderia, mantenendo del primo solo una doccia o vasca, sempre comoda nei momenti di fretta.

A room in which few people think during the construction of a new home is the laundry. Personally I consider it a very functional space, which can add value to a property. For women it is a dream: a room fully dedicated to the laundry with washer, dryer, clothes horse, baskets for dirty clothes, basins, iron and ironing board, work surfaces … All perfectly organized is closed. Our bedding is something intimate, personal, we don’t like to show it to the guests who cross the threshold of the house. Yet we are often forced to put the clothes hanging on display because we have no other spaces.

Sometimes I think it’s worth giving up a second bathroom to have a laundry, keeping the first just a shower or bath, always handy in a hurry moments.

Oggi voglio dunque condividere con voi alcune soluzioni di lavanderia che sono in linea con lo stile di cui sono attualmente tanto appassionata: un tocco nordico, essenziale ma scaldato dal legno, con un rimando alla freschezza e al profumo di lavanda della Provenza.

So today I want to share with you some laundry solutions that are in line with the style of which I’m currently so passionate: a Nordic touch, basic but heated by wood, with a reference to the freshness and the scent of lavender of Provence.

img_15173img_15171img_15179img_15175

Un must-have di quest’anno sono i ripiani a vista e le ceste. Mi piace l’idea di mostrare i prodotti nel loro disordine quotidiano, abbinando salviette bianche e morbide arrotolate una sull’altra e affiancando prodotti e saponi naturali.

Hust-have of this year are visible shelves and baskets. I like the idea of showing the products in their daily clutter, combining soft white towels rolled up on each other and alongside products and natural soaps.

img_15178img_15176img_15174

Ogni cosa al suo posto, ma ben in vista, senza enfatizzare l’ordine ma guardando più alla praticità con un giusto occhio all’estetica.

Lo spazio dedicato alla lavanderia non deve essere per forza enorme: il primo segreto è infatti quello di sfruttare l’altezza, riponendo lavatrice e asciugatrice una sull’altra e proseguendo con pensili e mensole. E se non potete farlo in una stanza chiusa, create un’armadio o inserite la lavanderia in una nicchia in casa chiudendola con delle ante a tutta altezza o una tenda!

Everything in its place, but in full view, without emphasizing the order but looking more at ease with the right eye to aesthetics.

The space dedicated to the laundry need not to be enormous strength: the first secret is in fact to exploit the height, placing washer and dryer on each other and continuing with cabinets and shelves. And if you can’t do it in a closed room, create a wardrobe or place laundry in a niche in the house, closing it with doors to the entire height or a tent!

img_15184img_15186img_15172

E se per caso nessuna di queste soluzioni rientrasse nelle vostre possibilità, ricordate che il vostro unico bagno potrà diventare al contempo una lavanderia con piccoli accorgimenti. Se amate il concetto di bagno legato a quello di pulizia, vivere i vostri momenti di relax e intimità avvolti dal profumo dei saponi di marsiglia, tra ceste di vimini e la schiuma bianca che traspare dall’oblò della lavatrice, sarà perfetto con l’arredamento che vi sto proponendo. In caso contrario esistono basi e colonne che nascondono la lavatrice, rendendo l’ambiente più minimale e ordinato. E il giusto compromesso tra lavabo da bagno e lavella da lavanderia sarà un lavabo più profondo, già inteso come lavella, da poter utilizzare per entrambe le funzioni: e spesso l’asse della lavella diventa un coperchio per ridurne la profondità creando un secondo lavabo tipico per il bagno… Il tutto accompagnato da mobili da lavanderia mascherati da mobili da bagno!

And if none of these solutions fell in your power, remember that your single bathroom can become both a laundry room with small steps. If you love the bathroom concept linked to that of cleaning, live your moments of relaxation and intimacy surrounded by the scent of Marseille soaps, including wicker baskets and the white foam that shines through the porthole of the washing machine, it will be perfect with the decor that I am proposing. Otherwise there are bases and columns that hide the washing machine, making the most minimal environment and orderly. And the right balance between wash basin and basins of laundry will be a deeper basin, already understood as washbasin, that can be used for both functions: and often the axis of washbasin become a cover for reducing the depth by creating a second typical sink for the bathroom … all accompanied by laundry furniture masquerading as bathroom furniture!

img_15182img_15180img_15188

Perché quindi rinunciare alla lavanderia a casa vostra? Non dimenticatevene durante la progettazione del vostro nuovo appartamento!

So why give up the laundry at home? Don’t forget it during the plan of your new apartment!

Leave a Comment