Home LIFESTYLE & EVENTS INTRODUZIONE A UNA VITA SEMPLICE E FELICE

INTRODUZIONE A UNA VITA SEMPLICE E FELICE

maggio 30, 2017

La hygge è una sensazione che la maggior parte di noi conosce bene, ma che non tutti sanno definire. Si riesce a dare un nome a un’esperienza solo quando la si vive a pieno, consapevolmente. Non serve conoscere ricette nazionali per imparare a vivere hygge: potete riuscirci chiedendovi semplicemente dove vi sentite “a casa”, qual è il vostro ritmo naturale, cosa vi mette a proprio agio e vi dà una sensazione di benessere e relax, quali oggetti, luoghi e abitudini vi regalano un senso di comfort. 

Per me la hygge vuol dire soddisfazione e appagamento, in particolare all’inizio e alla fine della giornata. Innanzitutto al mattino, quando io e la mia famiglia mettiamo una candela accesa sulla tavola della colazione, prepariamo il caffè e i pancakes, decidiamo cosa portare con noi per pranzo; e poi quando ci ritroviamo a casa per condividere una tazza di tè o un bicchiere di vino, sederci tutti insieme e gustare la cena. 

Ogni giorno ricreo la hygge accendendo lumi all’interno e all’esterno, trascorrendo del tempo con le persone che amo e assaporando gli attimi in cui sono sola. La sento nel rituale delle storie della buonanotte, nei festeggiamenti per un compleanno e nell’incanto della vigilia di Natale. Per celebrare il succedersi delle stagioni nuoto nel fiume tutti i mesi dell’anno, porto i cani a passeggiare nei campi, faccio il bagno all’aperto. Evoco la hygge quando cucino il risotto, faccio l’amore, preparo il tè o leggo a letto. La trovo sulla pista da ballo, quando passeggio per le strade della mia cittadina, frequento le feste in piazza, incontro un’amica per un caffè.

La hygge vive nello studio di mio padre, nel giardino fiorito di mia madre, intorno al tavolo nel tranquillo appartamento delle mie zie, sulla veranda sotto un vasto cielo africano con la famiglia di mio marito. Arriva quando tutti e quattro i miei figli tornano a casa e ci mettiamo intorno a un fuoco sotto le querce in giardino, giochiamo a carte, cerchiamo conchiglie sulla spiaggia, balliamo in cucina o ci accoccoliamo sotto le coperte per vedere un film insieme.

La hygge già esiste nella vostra vita: si tratta solo di portarla alla luce.

Hygge is a feeling that most of us know well, but not everyone knows how to define it. You only get a name for an experience when you live it full, consciously. You don’t need to know national recipes to learn how to live hygge: you can simply ask yourself where you feel at home, what is your natural rhythm, what makes you comfortable and gives you a feeling of well-being and relaxation, such as objects, places And habits give you a sense of comfort. Hygge for me means satisfaction, especially at the beginning and end of the day. First in the morning, when I and my family put a candle lit on the breakfast table, we prepare coffee and pancakes, decide what to bring with us for lunch; and then when we get home to share a cup of tea or a glass of wine, sit down together and enjoy dinner. Every day I recreate the hygge by lighting the snow inside and out, spending time with the people I love and savoring the moments I’m alone. I feel it in the ritual of goodnight stories, in celebrations for a birthday and in the enchantment of Christmas Eve. To celebrate the success of the seasons I swim in the river all months of the year, I bring dogs to walk in the fields, I take the outdoor bath. I evoke the hygge when I cook the rice, I make love, I prepare tea or read it in bed. I find it on the dance floor, when I walk in the streets of my town, I visit the squares in the square, meet a friend for a coffee. The hygge lives in my father’s studio, in my mother’s flower garden, around the table in the quiet apartment of my aunties, on the porch under a vast African sky with my husband’s family. It comes when all four of my children come home and we put around a fire under the oaks in the garden, playing cards, looking for shells on the beach, dancing in the kitchen or jumping under the blankets to see a movie together. Hygge already exists in your life: it is just to bring it to light.

Tratto dal libro “HYGGE – Il metodo danese dei piaceri quotidiani” scritto da Louisa Thomsen Brits

Taken from the book “HYGGE – The Danish Method of Daily Pleasures” written by Louisa Thomsen Brits

Photos by Susan Bell

You may also like

Leave a Comment