RIFARE IL LETTO: UNA BUONA ABITUDINE

novembre 20, 2017
IL MATTINO HA L’ORO IN BOCCA… VOI NON CREDETE?

Se è importante soffermarsi sulle piccole cose di ogni giorno, perché non iniziare subito appena svegli? Molti di noi non danno assolutamente peso ai piccoli riti quotidiani e a come questi possano essere determinanti per la nostra salute e per l’andamento della giornata! La mia prima adorabile abitudine è il rito del rifare il letto.

Aprire le finestre per qualche minuto per sentire la brezza mattutina, che porta ossigeno alla stanza e spazza via l’aria viziata di un’intera notte, è un ottimo modo per salutare il mondo e accogliere una nuova giornata.

Prendersi un attimo di tempo per tirare le lenzuola e sbattere i cuscini è molto più di un semplice gesto da casalinga maniacale: è il voler dire al mondo “ok ragazzi, mi sono svegliata, ma la vita frenetica là fuori può attendere ancora qualche minuto.. Questo tempo lo dedico a me“.

Toccare le lenzuola che stanno tornando ad essere fresche e tirarle in maniera decisa rincalzandole sotto al materasso ha quell’affascinante rigore militaresco che mette ordine non solo fuori, ma anche dentro di noi. Si tratta di piccole sensazioni che inviano alla nostra mente segnali di benessere, calma e ordine. Non a caso William H. McRaven, comandante delle forze speciali della Marina Militare impegnate nell’azione in Afghanistan che portò all’uccisione di Osama Bin Laden, trovava determinante e necessario il rito del rifare perfettamente il letto prima di iniziare una giornata che poteva essere addirittura mortale. Ebbene sì… Questo rito è il primo che viene insegnato ai militari e alla gente con disturbi della personalità perché ha l’enorme potere di dare ordine alle nostre vite.

Natan inizialmente mi prendeva in giro per questo mio piccolo vizio, ma ora mi lascia fare e non dice più nulla, neanche della moltitudine di cuscini che ogni sera togliamo dal letto e ogni mattino io ripongo al loro posto con un preciso ordine. Non si tratta solo di un discorso estetico: morbidi cuscini su un letto ben fatto rendono incredibilmente accogliente la camera, che già dalle prime ore del mattino sussurra “buona giornata… quando tornerai a casa mi troverai qui pronta ad accoglierti per il tuo momento di meritate coccole e relax”. Impagabile non credete?

Quindi per me la prima regola, dopo aver steso bene le lenzuola, è: RIEMPITE IL LETTO DI CUSCINI! Qui vi ho selezionato alcuni modi per farlo…

Riponete in fondo i cuscini che usate per dormire e davanti via via cuscini d’arredo dai più grandi ai più piccoli, con colori contrastanti ma complementari, alternando tinte più tenui e più scure. Consiglio tessuti tinta unita, con l’inserimento eventualmente di un unico pattern o di un cuscino centrale finale di forma diversa!

Alle lenzuola con copriletto prediligo un semplice piumone. Provate a mettere il copriletto rincalzato al fondo del letto e buttateci sopra un plaid o una coperta di lana dai colori tenui… Una volta sistemato il letto e presa l’abitudine di rifarlo tutte le mattine vi sentirete subito meglio, ve lo assicuro!

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Leave a Comment