MUTINA: NON PERDERE TEMPO CON LE SOLITE CERAMICHE

Solitamente un articolo di design deve essere impersonale e oggettivo, ma qui l’oggettività mi porta a non poter non esprimere il mio amore incondizionato per questa azienda e i suoi prodotti! Parlo di MUTINA, azienda di piastrelle del sassuolese, come quasi tutte le nostre aziende italiane del settore. Il nome credo derivi dalla città stessa, Modena, in latino, appunto, “Mutina”. Dopo trent’anni di vita, nel 2006 l’azienda subisce una drastica interruzione con conseguente rinascita: da 10 anni possiamo definirla un’eccellenza del nostro Paese. L’intento in questo ultimo decennio è stato mettersi in gioco e puntare su un nuovo concetto di “ceramica”: non più semplice prodotto tecnico necessario per rivestire pavimenti e pareti delle nostre case, bensì un prodotto di arredo e di design, e, proprio per questo, versatile, mutevole, piacevole nella forma, nella materia, nelle linee e nei colori e assolutamente BELLO. Sì, perché non si può dire che le ceramiche firmate Mutina non siano belle.. Possono non piacere a tutti (difficile a mio parere), ma oggettivamente sono indiscutibilmente attraenti, affascinanti, particolari…belle.

Sperimentazione, materia, tecnologia, “fatto a mano”, qualità, innovazione, pattern, creatività, gioco, personalizzazione…Queste sono solo alcune delle definizioni abbinabili al mondo Mutina.

Usually an article about design must be impersonal and objective, but here the objectivity leads me to express my unconditional love for this company and its products! I talk about MUTINA, company of tiles in Sassuolo, like almost all our Italian companies of this sector. I believe the name derived from the same town, Modena, in Latin called “Mutina”. After thirty years of life, in 2006 the company suffered a drastic interruption with a consequent rebirth: today we can define Mutina as excellence of our country. The intent in this last decade has been try new things and give a new concept of “tiles”: not just a technical product necessary to cover floors and walls of our homes, but a design product, and just for this, versatile, changeable, pleasant in form, in matter, in the lines and colors and absolutely BEAUTIFUL. Yes, because you can’t say that Mutina tiles aren’t beautiful… they can’t please to everyone (difficult in my opinion), but objectively are attractive, charming, beautiful … special.

Testing, material, technology, “handmade” quality, innovation, pattern, creativity, play, customization … These are just some of the definitions to “Mutina world”.

sede

Le firme delle collezioni riportano i nomi dei più grandi e pluripremiati designer di fama mondiale: Patricia Urquiola, Ronan & Erwan Bouroullec, Raw Edges, Edward Barber & Jay Osgerby, Inga Sampè, Rodolfo Dordoni, Tokujin Yoshioka, Konstantin Grcic….

Mutina collaborates with the most important international designers as Patricia Urquiola, Ronan & Erwan Bouroullec, Raw Edges, Edward Barber & Jay Osgerby, Inga SAMPE, Rodolfo Dordoni, Tokujin Yoshioka, Konstantin Grcic ….

Al Salone del Mobile 2016 è stata presentata l’ultima creazione di Edward Barber & Jay Osgerby: PUZZLE

3 fondi tinta unita, 6 pattern grafici e 2 pattern edge speculari nel formato 20×20 per questa piastrella. Diverse le colorazioni scelte, abbinate in insiemi di 3. Curioso per quanto mi riguarda l’abbinamento del fragola, oliva e bianco polvere..Un po’ anni settanta, molto “scandinavian style”: una bella scoperta! La logica di questa serie? LIBERTA’ ASSOLUTA. 

Come suggerisce il nome, l’importante è giocare! Con logica o senza logica alcuna, il risultato finale è comunque assicurato. Pattern creativi, abbinabili ai fondi, per creare composizioni randomiche: sfumature dal pattern meno marcato al più “carico” oppure pavimento tinta unita e rivestimento decorato, o viceversa, o ancora sfumature… Ogni casa sarà diversa dall’altra con questa piastrella! Obiettivo “Mutina”come sempre raggiunto! Con una piastrella così la parola d’ordine è CREARE E ARREDARE!

In Salone of Milan 2016 has been presented the latest creation by Edward Barber & Jay Osgerby : PUZZLE

3 matching background colors combined, 6 graphic patterns and two mirror edge pattern in the 20×20 format for this tile. Several color choices, matched sets of 3. Curious for me the combination of strawberry, olive and white… A little bit “seventies” , very “Scandinavian style” : a beautiful choice! The logic of this collection? ABSOLUTE FREEDOM.

As the name suggests, the important thing is to play! With or without logic, the final result is still assured. Creative pattern, matching with the background colors, to create casual compositions: shades from the lighter pattern to the darker one or solid color for the floor and decorated coating,… Each house is different, with this tile! Objective “Mutina” achieved! With a tile as this the  key word is CREATE AND DECORATE!

m1001m1002m1003m1004

… E andiamo avanti con altri prodotti riproposti a Milano, ma già visti nelle altre fiere e sui cataloghi… Qui vi mostro i miei preferiti:

… And we go forward with other products replicated in Milan, but already seen in other exhibitions and catalogs … Here I show you my favorite:

AZULEJ by PATRICIA URQUIOLA

Se oggi assistiamo a questo evidente ritorno alle forme geometriche, ai pattern, a una rivisitazione delle vecchie cementine, lo dobbiamo probabilmente a questa collezione, che ha lanciato una nuova moda, facendo da precursore a tutte le altre. Tutti la amano, tutti la desiderano…Come si fa a non volerla?

Combinazioni pressoché infinite, per una piastrella nuovamente versatile e personalizzabile. Il nome ricorda le azulejos portoghesi e questa ne è una rivisitazione nuova, materica, innovativa e dai colori neutri e naturali, che caratterizzano la logica aziendale. Nel bianco, nel grigio o nel nero, c’è solo l’imbarazzo della scelta, tra i fondi tinta unita, i decori singoli e ripetibili o il combination di 27 pattern differenti miscelati insieme.

If today we see this return to geometrical shapes, pattern, reinterpretation of the old cement tiles, probably it’s thanks to this collection, which made a new fashion, doing a precursor to all the others. Everyone loves and wants this collection… Do you like it?

Endless combinations, for a tile versatile and customizable. The name recalls the Portuguese tiles and this collection is a new, material, innovative an neutral revisiting. In white, gray or black, you’ll be spoiled for choice among the background colors, individual decor and repeatable or combination of 27 different patterns mixed together.

IMG>_MT043IMG<<-MT046IMG<-MT047IMG>_MT044

IMG_MT051

TIERRAS by PATRICIA URQUIOLA

Colori tipici della terracotta, per ricordare e riproporre il concetto di sedimentazione e tradizione artigianale mediterranea, affiancati alle tecnologie più innovative. Non solo rivestimenti bidimensionali: qui sia per l’interno che per l’esterno vengono proposte soluzioni tridimensionali, sperimentando e giocando con il concetto dei laterizi.

Un equilibrio perfetto tra tradizione e innovazione per queste ceramiche uniche nel genere.

Typical “terracotta” colors, to remember and revive the concept of sedimentation and Mediterranean craft tradition, side by side with the most innovative technologies. Not only two-dimensional coatings: here for both the interior and the exterior are proposed three-dimensional solutions, experimenting and playing with the concept of bricks.

A perfect balance between tradition and innovation to these unique ceramics.

IMG_MT009IMG_MT011IMG_MT012IMG_MT010

ROMBINI by RONAN & ERWAN BOUROULLEC

Mutina prende vita con colore: un esperimento difficile ma assolutamente riuscito! La base di partenza di tutto è il rombo nella sua triangolarità, che crea forme, giochi di luce e ombre e effetti del tutto nuovi. Con lo stucco a contrasto per evidenziarne il disegno oppure tono su tono per un effetto più “vedo-non vedo”, le tessere, applicate su fogli 30×30, sono abbinabili ai fondi e ai formati più grandi, non solo bidimensionali, ma nuovamente in tridimensione. I colori rosso, blu, verde e grigio abbinati al bianco, comunicano leggerezza, ironia e voglia di mettersi in gioco!

Mutina comes alive with color: a difficult experiment, but completely achieved! The basis of everything is the roar in his triangularity, creating forms, play of light and shade and effects entirely new. With contrasting grout to highlight the design or tone on tone for a “see-through” effect, the tiles , applied on 30×30 sheets, can be matched with funds and larger sizes, not only two-dimensional, but again in three dimensions . The colors red, blue, green and gray combined with white, communicate lightness, humor and desire to get involved!

IMG_MT001IMG_MT003IMG_MT004

TOILE by RODOLFO DORDONI

La ceramica diventa un tessuto leggero, non teso, che crea movimento e giochi di ombre e luce per un rivestimento sensuale, morbido e raffinato. Qui si nota l’eleganza della mente italiana che è dietro la progettazione di questa collezione. Da ammirare e vivere.

Ceramics becomes a lightweight fabric, not tense, which creates movement and the play of shadows and light for a sensual finish, soft and refined. Here you can see the elegance of the Italian mind that is behind the design of this collection. To admire and enjoy.

IMG_MT024IMG_MT023

TEX by RAW EDGES

Anche in questo caso l’effetto è quello di un tessuto, in quanto la piastrella vuole rappresentare l’ingrandimento semplificato di una lavorazione a maglia. Una piastrella tutta artigianale, che la rende autentica in forme e colori. La casualità di posa porta a composizioni e disegni inattesi che attraggono e divertono. I colori sono 8 e 3 sono le tonalità. Il nome Tex ricorda appunto la “texture“. La verniciatura naturale dona movimento alla superficie con un’irregolarità voluta e caratterizzante.

Also in this case the effect is that of a fabric, as the tile wants to represent the simplified enlargement of a knitting. A tile completely “handmade”, authentic in shapes and colors. The randomness of installation leads to compositions and unexpected designs that attract and entertain. The colors are 8 and the shades are 3. The name Tex, reminiscent of the ” texture” . The natural coating gives movement to the surface with an irregularity wanted and characterizing .

IMG-MT026IMG_MT028

IMG_MT027

PICO by RONAN & ERWAN BOUROULLEC

Qui il difficile è stato realizzare uniformità su una ceramica non uniforme…O viceversa. Le piastrelle sono “puntinate“: punti scavati e in rilievo per un effetto “up&down” che può essere marcato con un contrasto di colore oppure nascosto con una tonalità unica che crea giochi di ombre e luci. Per la sua particolare superficie è antiscivolo e quindi versatile per ambienti diversi.

Here it was difficult to achieve uniformity on an uneven ceramic … The tiles are “dotted” : dug points in relief for an “up & down” effect that can be marked with a contrasting color or covered with shades that create a unique play of shadows and lights. For its particular surface is non-slip and therefore versatile for different environments .

IMG_MT034IMG_MT033

IMG_MT037IMG_MT035IMG_MT031IMG_MT032

DECHIRER by PATRICIA URQUIOLA

Un pizzo, una vecchia tappezzeria o “memorie strappate“…Nessun contrasto di colore: solo una leggera tridimensionalità per dare magia agli ambienti. Il riflesso dei raggi del sole mette in luce il basso-rilievo di questa collezione dal sapore malinconico, elegante e senza tempo. Ormai uno dei prodotti più conosciuti al mondo, come AZULEJ, sempre firmato Urquiola.

A lace, an old wallpaper or “memories torn”… No color contrast: only a slight three-dimensionality to give magic to environments. The reflection of the sunshine emphasizes the bas-reliefs of this collection characterized by a melancholic, elegant and timeless flavor. This is one of the most popular products in the world, as AZULEJ ,always signed by Urquiola.

IMG_MT045

IMG_MT047

E poi ancora FOLDED by RAW EDGES, ovvero un “foglio di carta stropicciato diventa ceramica e riveste il nostro nido”, e PHENOMENON by TOKUJIN YOSHIOKA con i suoi preziosissimi e stupendi mosaici tridimensionali, e ancora la luce della serie CERAMICA by SILVIA GIACOBAZZI e tante altre…

Non è più tempo per la solita “piastrella”… Con Mutina le vostre case saranno uniche, come voi.

And then FOLDED by RAW EDGES: a “sheet of paper crumpled” become ceramics and plays our home, and PHENOMENON by TOKUJIN YOSHIOKA with its precious and beautiful three-dimensional mosaics, and even the light of CERAMICA collection by SILVIA GIACOBAZZI and many others…

This is no time for the usual ” tile ” … With Mutina your houses will be as unique as you.

Credits, info and details: http://www.mutina.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...